,
Magazine

“Lavori sporchi”: Stefano Passeri e Tuareg 660, dall’enduro a tester Aprilia

Oltre a designer, tecnici e meccanici, dietro alla nascita di una nuova Aprilia c’è sempre l’insostituibile lavoro dei collaudatori, che con la loro esperienza forniscono le sensazioni di guida necessarie a limare (a volte anche stravolgere) ogni progetto, prima che dal prototipo si passi alla produzione.
La nascita della nuova Tuareg 660 non fa eccezione: per il ritorno in grande stile all’off-road e all’avventura di grossa cilindrata, Aprilia ha voluto affidare l’ultima fase di sviluppo a Stefano Passeri, uno che il fuoristrada marchiato Aprilia ce l’ha nel sangue e che ha saputo fornire feedback di guida insostituibili, affiancando e supportando gli ottimi tester e tecnici del Reparto Collaudo e Sperimentazione Aprilia

Vuoi leggere l’articolo completo?

Iscriviti e potresti vivere una esperienza indimenticabile.