54 titoli mondiali vinti sono un più che valido motivo di orgoglio per Aprilia e per ogni suo fan, ma ancora di più, e fin dagli albori, lo è il modo in cui questi allori sono stati conquistati: dando vita a una vera “scuola dei campioni”
In sella alle moto di Noale hanno esordito e imparato a vincere molti dei più̀ grandi talenti del motociclismo moderno: Max BiaggiLoris CapirossiValentino Rossi, Casey Stoner, Marco Melandri, Jorge Lorenzo, Marco SimoncelliManuel Poggiali e ancora Roberto Locatelli, Tetsuya HaradaAlessandro GramigniKazuto Sakata; giusto per rinfrescarci la memoria.
Alcuni tra i più giovani di noi, però, non sanno che molti di questi piloti, tra i quali Biaggi, Capirossi e Rossi, hanno fatto la propria gavetta tra gli anni ‘80 e ‘90 nell’agguerrito e seguitissimo Campionato Italiano Sport Production, guidando moto 125 strettamente derivate dalla serie e pensate per iniziare alle gare di velocità i giovanissimi appassionati. Sono le prime moto sulle quali questi campioni hanno sognato ciò che poi sarebbero diventati, le stesse che i bravi racer sedicenni dell’epoca guidavano tutti i giorni tra casa e scuola, sentendosi un po’ piloti, e – diciamocelo – molto fighi.

Vuoi leggere l'articolo completo?
ACCEDI O REGISTRATI ED ENTRA NEL MONDO #BEARACER CLUB

oppure TORNA ALL'HOME PAGE